mercoledì 21 giugno 2017

Opera Pienza


NEWSLETTER
 
 

VIII Concorso Internazionale per Giovani Cantanti Lirici "BENVENUTO FRANCI"

Città di Pienza (SI) - dal 12 al 14 Ottobre 2017
Comunicato stampa con preghiera di diffusione

GIURIA

Adua Veroni – Presidente
Pippo Baudo
Rolando Panerai – Baritono
Francesca Franci – Mezzosoprano
Francesca Barbieri – Consulente Musicale
Umberto Finazzi – Docente dell’Accademia del Teatro alla Scala
Marc Clèmeur – Directeur Général de l’OnR Opera National du Rhin Strasburgo
Thomas Hermann – Casting-Manager Stiftung Staatstheater Nürnberg
Markus Laska – Agente Lirico Atelier Musicale

PREMI:

  • 1° classificato:
    Premio «Città di Pienza», borsa di studio € 2.500,00
  • 2° classificato:
    Premio «Città di Pienza», borsa di studio € 2.000,00 offerto da «Conservatorio San Carlo Borromeo»
  • 3° classificato:
    Premio «Città di Pienza», borsa di studio € 1.000,00 offerto da «Rotary» Club di Chianciano-Chiusi-Montepulciano
  • Premio speciale «Città di Pienza» per la voce di Baritono, borsa di studio € 500,00
  • Premio della Critica offerto da «Banca CRAS»
  • Premio speciale «Giovani Talenti» (nati dopo il 1 gennaio 1992)
  • a) Premio «Opéra National du Rhin Strasbourg» audizione per due cantanti presso l’ Opéra National du Rhin Strasbourg
  • b) Premio «Staatstheater Nürnberg» audizione per due cantanti presso lo Staatstheater Nürnberg stagione 2018
  • c) Premio «Atelier Musicale» a discrezione di Markus Laska sarà presa in considerazione una rappresentanza per l’agenzia di management che collabora con Opera Pienza per la promozione dei giovani cantanti lirici nell’”avviamento alla carriera”
  • d) Premio Comune di «Lucignano»
  • e) Premio Comune di «Radicofani»
  • f) Premio Comune di «Trequanda»
Durante il Concorso verranno selezionati i ruoli per l’evento estivo Accademia Opera Pienza 2018

ALTO GRADIMENTO : MOSTRA PROROGATA FINO A SETTEMBRE


Renzi, Verdini, Berlusconi: 'Salviamo il soldato Lotti..' la P2 scende in campo...


martedì 20 giugno 2017

Il Papa a Barbiana. 'DON MILANI ingiustamente perseguitato dalla Chiesa, quando stava con il Vangelo dalla parte dei poveri..'. Lo ha detto il papa. VIVA IL PAPA!!!!


'Comunione e corruzione' . Ambarabà ciccì Daccò sei milioni sul comò..anche i 'celesti' peccano..



Roberto Formigoni condannato, sei anni di carcere. I giudici: “Nessuna attenuante: è spregiudicato. Corrotto con almeno 6 milioni di euro”

Roberto Formigoni condannato, i giudici: “Nessuna attenuante: è spregiudicato. Corrotto con almeno 6 milioni di euro”
GIUSTIZIA & IMPUNITÀ


Soldi che sarebbero confluiti sui conti e sulle società di Daccò e Simone, presunti collettori delle tangenti, i quali avrebbero garantito circa otto milioni di euro in benefit di lusso, tra cui l’uso di yacht e il pagamento di vacanze. All'ex governatore della Lombardia lo scorso 22 dicembre sono stati inflitti 6 anni-

PIENZA: la Fiorata del Corpus Domini e il 'miracolo' della luce. (Foto di Alberto Biagiotti)


FUSIONI E POLEMICHE . Torrita, 'la fusione con Montepulciano serve a scaricare i debiti del comune poliziano su quello torritese.." Dubbi in entrambi i Comuni.


PIENZA e la lapide dei caduti dimenticati


Il Comune di Pienza con i cittadini, La grande sete: la Casina dell'acqua presa d'assalto, turisti in fila, pensionati con l'ape carica di bottiglie, bambini con la borraccia, un successo visbile ad ogni ora del giorno ( e della notte)


Grande successo il Festival dell' organista Lo Muscio organizzato in ricordo di Don Ivo


PIENZA: continua con successo la campagna di contenimento dei piccioni torraioli : oltre duecento le catture, Pienza pulita.

NELLA FOTO I CONSIGLIERI DELEGATI CHE SEGUONO L'OPERAZIONE 'Pienza pulita'.

LUCA LOTTI il ministro all'Ippica, uno che dice bugie da mandare a casa : il livello bassino degli uomini della Leopolda, una classe dirigente fatta da 'amici del muretto' di Renzi , rivelatisi dilettanti allo sbaraglio

Consip, Mdp presenta la mozione: “Togliere i poteri a Lotti”. La maggioranza al Senato appesa di nuovo ai verdiniani

Consip, Mdp presenta la mozione: “Togliere i poteri a Lotti”. La maggioranza al Senato appesa di nuovo ai verdiniani
POLITICA

Numeri sul filo al Senato: martedì si voteranno 5 documenti sul caso che coinvolge il ministro dello Sport e l'ad della società Marroni. Uno di questi è degli ex Pd: "Se tutti restano in carica, è un segnale di arroganza politica". Toni che potrebbero attirare gli umori del M5s. Se le opposizioni votassero con gli Articolo 1, ai democratici servirebbe il soccorso azzurro di Ala

lunedì 19 giugno 2017

MORIA DI PESCI GROSSI DELL' ARNO.Crak del Credito Fiorentino, 9 anni a Verdini l'amico di Renzi e della Boschi, dopo le vicende mps e banca etruria, i successi nel campo bancario della classe dirigente pd e alleati si arricchisce di un altro consegnato alla Giustizia (penultimo Oreste Giurlani). Una vera 'moria' di politici 'democratici'.


Per i fiumi del senese...


Allarme rosso per i fiumi naturali in Terre di Siena
 Associazioni e cittadini si mobilitano e presentano un primo esposto in Procura

Taglio selvaggio della vegetazione, progetti insensati di cementificazione, morie di pesci, smottamenti, perdita di habitat e paesaggio, depuratori inadeguati, conflitto di interessi, scarsa trasparenza nei processi decisionali: Associazioni ambientaliste e cittadini si mobilitano costituendo il Coordinamento per la Difesa dei Fiumi Naturali in Terre di Siena, e presentano un primo esposto in Procura.
 L'oggetto dell'esposto sono i tagli sul torrente Arbia a monte di Pianella, che molti cittadini ricordano fra i devastanti interventi del 2015 da parte del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud sui torrenti Arbia, Tressa, Sorra e Riluogo. Gli interventi, assegnati a ditte che operano nel commercio di biomasse e legname, indignarono le Associazioni ambientaliste, l'Università di Siena e una grande fetta della popolazione, tanto che in pochi giorni furono raccolte oltre 1400 firme che chiedevano alla Regione Toscana, al Consorzio di Bonifica ed ai Sindaci del senese di fermare immediatamente questo tipo di lavori.
 CAI - Club Alpino Italiano Sezione di Siena, il Circolo Legambiente Siena, Italia Nostra Siena, il Coordinamento Merse, il Comitato Amici del Crevole, il Comitato per la valorizzazione del territorio e del paesaggio di Buonconvento, l'Associazione Mosca Club, il WWF Siena, insieme ad oltre cinquanta cittadini assistiti dallo Studio Legale Marrelli, hanno depositato un corposo esposto nel quale è stato posto l’accento sulla possibile rilevanza penale delle condotte poste in essere dai soggetti che a vario titolo hanno contribuito a realizzare questo scempio ambientale.
 Ormai per i fiumi naturali in Terre di Siena è allarme rosso: oltre alla massiccia moria di pesci che si è verificata sul fiume Elsa, per cause ancora da chiarire, in questi giorni l'attenzione di cittadini e Associazioni è rivolta ad un nuovo disastroso progetto del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud: la realizzazione di 12 briglie sul torrente Crevole e di 7 briglie sul torrente Crevolicchio, nel comune di Murlo, a due passi dalla riserva Basso Merse, in un territorio ad elevatissimo pregio paesaggistico e naturalistico.  Anche in questo caso docenti universitari, cittadini ed Associazioni, dopo aver coinvolto l'Ordine Regionale dei Geologi, scrivono al Consorzio di Bonifica ed alla Regione Toscana affinché fermino il progetto, basato su studi superficiali e lacunosi che rischiano di distruggere per sempre la naturalità di quei luoghi. I cittadini di Murlo fortemente contrari all'intervento si sono mobilitati raccogliendo in pochi giorni 900 firme per fermare questo progetto.

 Cittadini ed Associazioni hanno organizzato un presidio informativo per il prossimo venerdì 23 giugno a Siena in via Banchi di Sopra (Largo “Madonna delle Nevi”) a partire dalle ore 1

Corriere di Siena: Ciclismo e cicloturismo fra Valdorcia e Valdichiana


Come ai tempi della DC quando i ministri venivano beccati e le tangenti volavano e nessuno dava le dimissioni, tanta era la protervia di stato. Oggi nello scandalo CONSIP che vede coinvolta la famiglia Renzi a vario titolo, vengono allontanati tutti i funzionari sgraditi al Bomba e alla Madonna di Arezzo, ma il ministro indagato LOTTI resta lì attaccato alla poltrona come un'ostrica. Il potere non ha mai fatto schifo così. il concetto di 'famiglia' mai sceso così in basso...

Foto di gruppo di indagati del Governo Gentirenzi

venerdì 16 giugno 2017

Don Ivo -Festival


La Repubblica :quotidiano- spazzatura specializzato in notizie false, si inventa l'incontro Lega-Mov.5 Stelle e si becca la querela da entrambi. Il direttore Calabresi in ginocchio davanti al PD, semplicemente ridicolo!!


Arcobaleno d'Estate


Cavalieri della Valdorcia sul podio

I nostri cavalieri della Valle D'Orcia ancora sul podio.
Domenica  11 si è  svolta a Cerveteri  Roma la gara interregionale di Endurance. 
La   giornata  calda e un percorso duro hanno messo  a dura prova i concorrenti. 
Il nostro Binarelli Claudio vince la gara di 30 km rafforzando ancora di più il primato di categoria  sia del campionato  Toscano che interregionale  (Toscana Lazio Umbria).
Alessandro  Generali  di San Quirico  arriva terzo nella garada 90 km  e  anche lui si conferma primo nel campionato  toscano 90 km e anche interregionale.         
Nonostante una bella prestazione  nella 60 km  gara sfortunata  per Riccardo  Franci. 

La lapide dei caduti civili nelle campagne 1943-44. Il sindaco Fabrizio Fè scopre il cippo che benedice il Parroco Don Silvano


giovedì 15 giugno 2017

La Raggi vuole il numero chiuso per i migranti a Roma. Di Maio denuncia lo sfruttamento delle mafie sui migranti come a Capo Isola Rizzuto.. Bene, hanno entrambi semplicemente il coraggio di dire la verità. Quale sarebbe oggi la differenza fra un democratico e un fascista ? Il fatto che i democratici fanno finta di nulla se delle finte ong vanno a 'salvare' i migranti sulle coste libiche per portarli in Italia e consegnarli alla cooperative dei partiti che ne traggono 36 euro al giorno a migrante, per tenerli a fare nulla o a mandarli a lavorare super-sfruttati? Ovvero se fanno finta di non vedere i 'nuovi negrieri' ? Democratici per questo? I fascisti invece sarebbero quelli che vogliono far finire ciò che nell'Europa 'democratica' non viene più permesso da tempo? In Italia saremmo dunque di veri 'democratici' solo perchè ci comportiamo come nuovi negrieri che mandano i migranti a cogliere i pomodori e 2 euro all'ora ? Rossi o neri non ci frega proprio nulla...Giusta la posizione del Movimento 5 Stelle che vuol far cessare questo magna magna sui migranti della Repubblica delle Banane, l'Europa vuole questo. O no?


Il popolo dei ciclisti ha salutato Vasco ieri a San Filippo

CASTIGLIONE D'ORCIA.   Il popolo dei ciclisti arrivati dalla Valdorcia, dall'Amiata, dalla Chiana e anche da Siena, ha  salutato Vasco Spennacchi, nella piccola chiesa di San Filippo e la sua famiglia. Una folla di amici, compagni di tante stagioni, del suo gruppo ciclistico, ma anche di altre società senesi ha vegliato il campione scomparso  ieri e lo ha accompagnato al cimitero di Campiglia d'Orcia dove è stato tumulato. Una carrellata di ricordi, di aneddoti, di rimpianti ha animato il piccolo centro termale affollato di compagni e di amici davanti al tempietto dove è stato portato Vasco Spennacchi. La sua storia ricca di successi e di momenti importanti per lo sport, la sua personalità piacevole e conviviale ha sollevato il rimpianto per una perdita improvvisa.' Vasco' non era più giovane, ma era molto attivo nel ciclismo 'eroico' un punto di riferimento per tutti, un libro aperto sulla storia del ciclismo senese e toscano. Dopo Primo Volpi il Comune di Castiglione d'Orcia può annoverare nella sua storia un altro personaggio di questo mondo che torna oggi in auge con la riscoperta delle antiche biciclette e dei suoi 'eroi'

Giurlani il grande protettore del PD di Pienza e Monticchiello accusato di essersi appropriato di oltre 500 mila euro, spese pazze, un cappotto da 800 euro, rimborsi per 600 chilometri al giorno..


1943-44 UCCISI NELLE CAMPAGNE DALLE BOMBE Ore 18,25 ai giardini la nuova lapide, alle 17,30 alla Pieve la Messa commemorativa.

  IL 15 giugno data del bombardamento  di Pienza e delle campagne giornata del ricordo  dei caduti civili dimenticati. Già Pienza alcuni  anni fa  aveva visto il sindaco Fabrizio Fè con la sua compagine amministrativa apporre una lapide nel corso di una cerimonia molto sentita dalla gente, in ricordo dei caduti del il 15 giugno del 1944 sotto le bombe. Una sorta di antico pudore, forse ragioni di opportunità politica di allora, hanno spesso impedito ai Comuni della nostra terra di commemorare le vittime  dei ‘liberatori’, appuntando l’attenzione su quelle fatte dai tedeschi e non è difficile comprendere il perché. Non si potevano certo porre  allora sullo stesso piano  i costruttori delle camere a gas  e i loro alleati  con le potenze democratiche  che ci  aiutarono a liberarci da quegli orrori. Tuttavia non si possono fare differenze fra i caduti innocenti e la scelta del Comune di Pienza  si basa sul concetto  che tutti sono degni di memoria. Ragione per cui alcuni anni fa  è stata posta  nel luogo  della tragedia una lapide con i nomi delle vittime dei bombardieri alleati.
   In quei giorni , infatti, non solo la città di Pio II vide cadere  16 cittadini a altri cinque bambini  fatti scempio dalle mine poco tempo dopo. Nelle campagne vicine a Pienza, nei campi popolati da quasi tremila contadini  al tempo delle trebbiature, altri 21 cittadini caddero o  a causa delle mitraglie aeree o delle bombe esplose o delle mine sparse nei campi in grande quantità. Storie terribili ricordate sotto voce. Il  sedicenne falciato dalla mitraglia, la donna con le gambe spezzate mentre tagliava il grano, i ragazzi  fatti a pezzi ingenuamente corsi a raccogliere bombe inesplose,  il funzionario delle poste ucciso mentre portava in macchina plichi postali, il contadino ammazzato da una bomba caduta vicino al  podere, quello che metteva in salvo le vacche, la famiglia sterminata dalle mine nascoste nell’orto, il fabbro che cercava ferro fra le rovine di un ponte. Memorie che riaffiorano  dalla nebbia o da un libro comunale in cui una mano pietosa ha aggiunto con il  lapis al nome del morto ( non sapendo se  era  consentito..) brevi note del tipo : ‘bomba-trebbiatura’ oppure ‘mitragliamento nell’aia’ .’mina esplosa’ e così via,  scrivendo in più quello che la burocrazia non prevedeva che fosse scritto, vista l’eccezionalità del  momento storico. Ecco, dopo questa  recente scoperta di altri caduti dimenticati il Comune di Pienza provvederà a ricordare degnamente anche queste vittime civili della guerra. I morti  dimenticati,  che a Pienza è stato deciso di ricordare per sempre con una nuova lapide : 21 caduti  civili che pagarono con la vita la loro innocenza,  torneranno fra di noi con i loro nomi per sempre.



Aleardo Paolucci, che fu testimone di questi fatti da ragazzo, disegnò e dipinse lo strazio del bombardamento di Pienza e con lui discutemmo anche la possibilità di apporre la lapide di oggi dedicata ai morti nelle campagne.Lo vogliamo ricordare in questa occasione, come ispiratore di quanto realizzato.

mercoledì 14 giugno 2017

POLTRONIFICIO: Siamo alle comiche del PD: 'LE ALLEGRE COMARI' o.'L'amica delle mogli (Luigi Pirandello)


Pd Roma, il congresso è una polveriera: il veto della moglie di Franceschini divide gli uomini di Renzi e Gentiloni

Pd Roma, il congresso è una polveriera: il veto della moglie di Franceschini divide gli uomini di Renzi e Gentiloni
POLITICA


Nemmeno l’intervento d’imperio di Matteo Renzi, tartassato da giorni dal ministro alla Cultura e arrabbiatissimo con Matteo Orfini, è riuscito a sanare lo scontro nella federazione romana dei Dem. Che, in vista del congresso del 25 giugno, è ormai al tutti contro tutti. La spaccatura sul fronte renziano ha prodotto un’inaspettata corsa a quattro, con possibili colpi di scena. Sullo sfondo: la candidatura a sindaco tra quattro anni

Corriere di Siena: i funerali a San Filippo alle ore 16


Grande successo del Festival in ricordo di Don Ivo

"Pienza International Music Festival - Ivo Petri" 2017

Calendario Concerti:

Sabato 10 Giugno 
ore 18.15 - Cripta/Battistero della Cattedrale
Alina Rotaru: Clavicembalo - "Le Clavecin Sorcier"

Venerdì 16 Giugno
1. ore 12.00 - Chiesa di San Francesco
Roger Sayer: Organo
2. ore 18.15 - Chiesa di San Francesco
Jürgen Geiger: Organo
Landsberg Chor
Marianne Lösch: Direttore
Ludwigsburger Blechbäser Quintet: Quintetto di ottoni

Sabato 17 Giugno
1. ore 12.00 - Chiesa di San Francesco
Marianne Lösch: Organo
Landsberg Chor
Marianne Lösch: Direttore
Ludwigsburger Blechbäser Quintet: Quintetto di ottoni
2. ore 18.15 - Chiesa di San Francesco
Giulio Mercati: Organo
Guido Guidarelli: Tromba

Domenica 18 Giugno
ore 18.15 - Chiesa di San Francesco
Johannes Skudlik: Organo e Pianoforte
Marco Lo Muscio:  Organo e Pianofotrte
Roberto Frati: Sassofono

Lunedì 19 Giugno
1. ore 12.00 - Chiesa di San Francesco
Marco Lo Muscio: Organo
John Hackett: Flauto
Omaggio al "Signore degli Anelli" ed ai "Genesis"
2. ore 18.15 - Monastero di Sant'Anna in Camprena
Marco Lo Muscio: Organo
John Hackett: Flauto

"Visioni dal Rinascimento ai Contemporanei"

Sabato 24 Giugno
1. ore 12.00 Pieve di Corsignano
Tullio Forlenza: Pianoforte - "Viaggio nella Sonatina"
2. ore 18.15 - Pieve di Corsignano
Vladimir Khomiakov: Pianoforte - "Il Pianoforte Virtuoso"

Siti Internet / Infoline:

http://www.facebook.com/PienzaFestival 

http://www.marcolomuscio.com/organ-festival-2017-pienza.htm

www.marcolomuscio.com

martedì 13 giugno 2017

( Funerali domani alle 16 a San Filippo ) 'Vasco' ci ha lasciato, Vasco Spennacchi, corridore per tutta la vita, uomo semplice e generoso, atleta vero. Le strade della Valdorcia saranno il suo ricordo ..


Oggi apre la variante della Salle, premiato l'impegno del Sindaco di Pienza.


La nuova lapide dei caduti civili 'dimenticati'

Elenco dei caduti civili pientini  a causa di bombe e di mitragliamenti  nelle campagne fra il 1943 e il 1945 .

Agnelli Corrado
Carletti Aldo
Carpini Paolo
Caselli Maro
Cittadini Giulio
De Witt Pietro
Frati Marcello
Garosi Marsilio
Mariani Paolo
Masci Ivo
Mechini Renato
Melai Francesco
Pallecchi  Giovan Battista
Pascucci  Primo
Piselli Giuseppe
Santinelli Sofia
Severini Arturo
Severini Elide
Valenti Valentino
Vallerani Marina
Vannuccini Anna Maria
Il consigliere delegato Alberto Biagiotti che ha curato la realizzazione dell'evento.