venerdì 31 marzo 2017

Nascondono le malefatte dei ministri con la censura? Si fanno male da soli!!!

Sondaggi, M5s primo partito per tutti gli istituti. Mdp è in crescita da un mese

Sondaggi, M5s primo partito per tutti gli istituti. Mdp è in crescita da un mese
POLITICA
Secondo Ixè per Agorà il Pd resta impalato anche questa settimana e non va oltre il 26,5. Il centrodestra continua a galleggiare, ma unito raccoglie ancora oltre il 29. E ora anche Swg, che era rimasto l'ultimo istituto a dare primi i democratici, certifica il sorpasso dei Cinquestelle

La XVIII ° Edizione della Fondo 'Primo Volpi' l' 11 Giugno a Castiglione d'Orcia


Questa sera alle 21 Consiglio Comunale


Incontro con Jan Pieper : il cittadino onorario di Pienza suggerisce di 'cambiare ombra' nel plastico in mostra a Palazzo Borgia, perchè questa è l'ombra importante. Inoltre contatterà una ditta specializzata, proponendo di sponsorizzare il plastico con la fornitura di un meccanismo che rende visibile tutto il movimento dell'ombra sulla piazza. Ciò diverrebbe un vero richiamo turistico.


“Madia furbetta deve dimettersi”. Libertà e Giustizia, oltre a 5Stelle e SI, contro la ministra per i plagi nella tesi di dottorato. Silenzio stmpa sul caso. Pensate se la tesi l'avesse copiata la...Raggi!  Comunicati a canali riuniti!!

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 31 marzo:  “Madia furbetta deve dimettersi”. Libertà e Giustizia, oltre a 5Stelle e SI, contro la ministra per i plagi nella tesi di dottorato

IN EDICOLA

L’appello di Libertà e Giustizia: “Ministra furbetta, dimettiti”

Nel silenzio dei media e della politica, l’attacco alla Madia per lo scandalo della tesi plagiata arriva da accademici, giuristi e docenti universitari

giovedì 30 marzo 2017

Il sindaco: 'Scuole ultimate'


I Prof. 'veri' contro la ministra del Giglio Tragico


“Comportamento gravissimo e politicamente insostenibile. Ora la ministra Marianna Madia ha la possibilità di migliorare davvero la Pubblica Amministrazione: dimettendosi”. Libertà e Giustizia firma un appello, pubblicato sull’HuffingtonPost, per chiedere il passo indietro della ministra dopo l’inchiesta del Fatto sulla sua tesi di dottorato all’Imt di Lucca. A sostenerlo è il consiglio di presidenza: Bonsanti, Carlassare, De Monticelli, Ginsborg, Montanari, Pazè, Rubini, Settis, Urbinati, Zagrebelsky

mercoledì 29 marzo 2017

IL ministro PALLETTI


Presentata a Pienza la Carta della sentieristca. Come girare a piedi, a cavallo, in bici la Valdorcia. Contributo importante del Comune di Pienza.


Oggi TG e ex giornaloni alla canna del gas hanno rispettato l'ordine di Regime : censurare la notizia sulla ministra della 'semplificazione' delle tesi. Come facevano col Ministro all'Ippica indagato, come col ministro Boccia pure lui uomo 'copia e incolla'. Insomma HANNO LA FACCIA COME IL CURRICULUM!!

Il curricolo

Inaugurato nel Giardino delle Mura il Progetto delle Scuole con il Comune dedicato alla nidificazione degli uccellini della Valdorcia. Alberto Biagiotti per il Comune e la Direttrice didattica hanno sottolineato il valore della iniziativa e si sono complimentati con i bambini felici per la riuscita del progetto.

La cinciallegra

Mercoledì ore 17,30 centro convegni Pienza, presentazione carta dei sentieri della Valdorcia e possibilità di acquisto a prezzo agevolato, presentano i sindaci di Pienza e di San Quirico d'Orcia.


Torna la Tassa de' fossi, un modo per fare cassa nel modo più scopertamente ingiusto: fare pagare due volte questa tassa. La prima volta con la bolletta dell'acqua e la seconda volta con il bollettino di questa odiosa imposizione, cui fa fronte il nulla. Un esempio ? ila situazione in cui versano fossi e torrenti in Valdorcia a incominciare dal ponte sullo Stretto di Gallina, un esempio di malgoverno provinciale e regionale e nazionale, un altro fallimento plateale del solito partito di contaballe...


UN GOVERNO COPIA & INCOLLA Se dei ministri raggirano la legge, venendo meno in qualità di professori al dovere di fare ricerca senza copiare il lavoro altrui...figuriamoci, con questo livello di serietà e di etica professionale, che cosa combinano nella veste di ministri...l'onestà o c'è sempre, oppure semplicemente non c'è. I ministri Boccia e Madia prof. universitari del copia e incolla ci sembrano un pò leggerini...al pari del loro protettore Renzi!! La banda della Leopolda..?

QUALCOSA DA SPIEGARE AGLI STUDENTI:  primo, NON COPIARE!!!!!oppure come nel caso del ministro Fedeli non dichiarare il falso in tema di laurea ...

martedì 28 marzo 2017

Poverini...se non copiano....non sanno fare nulla ( dopo Boccia. e la ministra della Pubblica 'distruzione' con laurea dichiarata ma non conseguita, ora ecco la Madia..) Un governo di 'copisti'....Fuori d'Italia al governo non potrebbero restare un minuto di più...ma nel Belpaese dove i bilanci sono sempre falsi e le tesi copiate..i ministri possono restare a fare queste figure di merda!!!


martedì 28/03/2017

Madia, dottorato con 4 mila parole copiate nella tesi

Nella ricerca finale del 2008 all’Imt la futura ministra prese ampi brani da testi altrui senza indicare la citazione
Madia, dottorato con 4 mila parole copiate nella tesi
La tesi di dottorato di Marianna Madia, ministro per la Semplificazione e Pubblica amministrazione nei governi Gentiloni e Renzi, non pare essere tutta frutto della sua creatività. In 35 di 94 pagine della tesi (al netto di bibliografia, figure e tabelle) – titolo: “Essays on the Effects of Flexibility on Labour Market Outcome

'CAFFEINA' Andrea DE Carlo e Roberto Vecchioni all'Emporio Letterario di Pienza

Ieri l'assessore alla cultura Giampietro Colombini ha incontrato i responsabili di 'Caffeina' ed ha avuto da loro la conferma della presenza dei due big della letteratura italiana a Pienza.

Pienza: diminuisce il costo della TARI


Lista Civica La Piazza

Dopo l'avvio del Porta a Porta a giugno 2016 e il forte aumento della raccolta differenziata il cui dato definitivo verrà comunicato dall'ARRR Regione Toscana a breve, si comunica che quest'anno la TARI tariffa rifiuti, diminuirà per i cittadini e imprese di circa €23.000,00. Parte di questa diminuzione (€5.000,00) è stata accantonata dal consigliere delegato all'ambiente per finanziare un bando cumulativo di smaltimento eternit al quale gli uffici stanno lavorando e che una volta pubblicato sarà cura dell'amministrazione diffondere e promuove tra i cittadini per permettere attraverso un censimento in primis di capire quanto eternit le utenze domestiche abbiano accumulato nei loro resedi, in secondo si potrà usare tale cifra per finanziare o cofinanziare uno smaltimento cumulativo, come da programma elettorale

domenica 26 marzo 2017

Il Governo per salvarsi vuole affossare i Comuni. Rivolta a 5 stelle, altri fanno finta di nulla..

Torino, Appendino apre un contenzioso con il governo: “Ci deve restituire 61 milioni, facciamo un’azione legale”

Torino, Appendino apre un contenzioso con il governo: “Ci deve restituire 61 milioni, facciamo un’azione legale”
POLITICA
Si tratta di soldi previsti dal Fondo perequativo Imu-Ici e sono stati assegnati al capoluogo piemontese. La prima cittadina: "Non chiediamo nulla di più di quello che ci è dovuto e abbiamo intrapreso un’azione legale con grande convinzione. Il governo in passato ha trovato le risorse che servivano, per esempio per le banche, le trovi anche per i Comuni

Primarie PD di Pienza: Votano in 19.. 10 Renzi e 9 a Orlando. ( Lo stesso numero complessivo dei Verdi...15 anni fa..) Il Partito ci pare messo malino....


ROMA: quattro gatti alla 'festa' dell'Europa della finanza e delle banche craccate. La gente la ignora. Neanche l' 'onore' dei blek-blok...un festicciola, più polizia che curiosi...


PIENZA: Corriere di Siena oggi


Nella notte Blog quasi-record 2500 clik !!!!!!!!


sabato 25 marzo 2017

Pienza: incontro a 5 stelle al Caffè La Posta con Alessandro Di Battista e compagna.

Seduti al caffè Fabio e Giampietro hanno salutato il leader del Mov  5 Stelle in visita e in relax a Pienza. Salutato cordialmente dai presenti, si è intrattenuto un pò, Michelino gli ha offerto un aperitivo, Fabio ha regalato la guida di Pienza alla ragazza. Due chiacchiere, un saluto e un gentile arrivederci a Pienza  dei due giovani in vacanza.

Grillo: 'Mandate il direttore di TG 1 a pulire i cessi' ...ROMA. GIORNALE L.U.C:E -Eiar a Roma : Ormai hanno perso la testa..Scuola di democrazia renzista: censurato il saluto della Raggi, sindaco di Roma ai capi di stato.

“Dopo Paola Perego, mandare Mario Orfeo a pulire i bagni di viale Mazzini dovrebbe essere uno scherzo”. Beppe Grillo sul blog attacca il direttore del Tg1 perché, durante la diretta dal Campidoglio, il discorso di Virginia Raggi per i 60 anni dai trattati per la Comunità Europea è stato interrotto dopo 2 minuti e 49 secondi per mandare in onda la pubblicità. “Oggi il Tg1”, si legge, “ha censurato l’intervento della sindaca. Il suo intervento è stato tagliato e canagliescamente sostituito dalla pubblicità. Un lavoretto di censura degno del nostro 77esimo posto nella classifica della libertà di stampa, magari di un rialzo per oltrepassare a marcia indietro i centesimi o di più”. Quindi l’attacco a Orfeo: “Per spedire a casa la Perego (il suo programma è stato chiuso dopo le polemiche per la puntata sulle donne dell’est ndr) è bastato il politically scorrect e adesso, per mandare a pulire i bagni di viale Mazzini Orfeo, il direttore del Tg1, dovrebbe essere uno scherzo

Riceviamo e pubblichiamo molto volentieri

Mauro Bianchi e Michele Abram
(MoVimento 5 Stelle di Montepulciano)

Al Presidente dell’istituto Comprensivo “Virgilio”,
per conoscenza ai rappresentanti di Classe e di Istituto


Siamo qui, oggi, a consegnare dei libri e delle risme di carta per i bimbi della Scuola Pubblica dell’Istituto Comprensivo “Virgilio” di Montepulciano. Cinquantotto di questi libri fanno parte di una lista che abbiamo preventivamente richiesto all’Istituto, altri dieci ci sono stati donati dalla ditta presso la quale ci siamo riforniti.
Dato che non si potevano trovare tutti gli altri libri della lista fornita, poiché fuori catalogo, abbiamo impiegato le restanti economie per l’acquisto di quarantacinque risme di carta A4 da 500 fogli per le fotocopiatrici.
Questa donazione è stata possibile grazie all’impiego della TOTALITÀ del gettone di presenza dei consiglieri comunali Mauro Bianchi e Michele Abram del MoVimento 5 Stelle di Montepulciano per il periodo che va da Giugno 2015 a Giugno 2016.
Certamente un piccolo gesto, ma per un grande ideale, quello di continuare ad avere una scuola PUBBLICA EFFICIENTE ED ACCESSIBILE A TUTTI I CITTADINI DELLA REPUBBLICA ITALIANA.
Come tutti, sapete a Montepulciano c’è una bellissima biblioteca dove potrete trovare tanti altri libri interessanti e preziosi. Dato che questa biblioteca è intitolata ad un Padre della nostra Costituzione, vogliamo leggere alcuni passi di un discorso che proprio Piero Calamandrei fece nel 1950 a Roma, durante un congresso dell’associazione a difesa della scuola nazionale:
“……. Facciamo l’ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuol fare la marcia su Roma e trasformare l’aula in alloggiamento per i manipoli; ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura. Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno il difetto di essere imparziali. C’è una certa resistenza; in quelle scuole c’è sempre, perfino sotto il fascismo c’è stata. Allora, il partito dominante segue un’altra strada (è tutta un’ipotesi teorica, intendiamoci).
Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. ……
Ecco, prendendo spunto da queste parole, vogliamo mostrare fattivamente che per quanto ci riguarda, cercheremo sempre e comunque di impedire che la scuola privata sia favorita rispetto a quella pubblica e che ci sia la possibilità in una SCUOLA PUBBLICA di offrire un ottimo servizio didattico e logistico. Questi piccoli gesti vogliono semplicemente sottolinearlo

Ieri notte, Blog a tutta ; sfiorate le 1900 visual!!!!!


PIENZA-ITALIA e la DEREGULATION DEI GABINETTI ; si scopre oggi che c'era un governo che ha fatto una legge che permette di aprire locali senza bagni, costringendo chi ce l'ha a far 'pisciare' tutti. Non vi piace? Allora non li votate più. E' la liberalizzazione bellezza Quando si vota bisogna sempre pesare a ringraziare chi ci confeziona queste 'chicche'.


Al congresso PD quattro gatti e votano pure i morti...


L'Europa della finanza, dei banchieri e dei furbi, è alla frutta: si merita l'indifferenza della gente e lo stato d'assedio. Chi la fa l'aspetti


venerdì 24 marzo 2017

Cultura renzista


venerdì 24/03/2017

Università, l’onorevole Boccia PD vince il posto da docente all’Università del Molise. Ma spaccia per sua una pubblicazione plagiata

Tra i testi propri presentati per il trasferimento dall’Ateneo di Castellanza a quello di Campobasso con la docenza come professore in Economia aziendale il parlamentare democratico, presidente della Commissione Bilancio alla Camera, ne ha allegato uno che non era farina del suo sacco. La scoperta tramite il Foia
Il deputato pd Francesco Boccia, presidente della Commissione Bilancio alla Camera, si è aggiudicato un posto da professore associato presso il Dipartimento giuridico dell’Università del Molise presentando, tra le altre, anche una pubblicazione plagiata. La procedura selettiva che riconosce al deputato un posto da professore in Economia aziendale è stata approvata dal rettore dell’Università di Campobasso il 17 ottobre 2016. Agli atti del concorso la pubblicazione copiata risulta tra le 12 allegate dal candidato e sottoposte alla commissione

PROGETTO ' Cinciallegra' del Comune di Pienza

Un progetto iniziato nel 2014 "Anno dell'eco-sostenibilità" come dichiarato dall'Associazione Artuà for Nature, anno di inizio della collaborazione tra il Comune di Pienza e la suddetta associazione di Foligno.
Il primo passo è stata l'installazione nel tessuto urbano e nei parchi di Pienza di 30 nidi artificiali in legno dedicati e mirati allo sviluppo e al riavvicinamento al centro cittadino delle specie autoctone (passeriformi e rapaci notturni/diurni) con l'intento di limitare l'invasione dei piccioni comuni, che avevano invaso il Centro Storico di Pienza e i complessi Monumentali.
Il progetto denominato "Eco-SOS" si è prolungato anche per il 2015 e 2016 concentrandosi sulla formazione scolastica e sui seminari (20 ore totali) tenuti dal resp.di Artuà Simone Santarelli alle classi II e III della Scuola Primaria di Pienza, per diffondere e consolidare le nozioni e l'importanza della eco-sostenibilità ambientale e di come le specie vegetali ed animali autoctone, se aiutate e sostenute, possano limitare i danni di uno squilibrio ambientale, creatosi con l'invasione di specie non autoctone.
L'entusiasmo dei bambini e delle insegnanti nell'aver partecipato a questo progetto ha spinto l'Amministrazione Comunale a chiedere un visibile riscontro dei risultati ottenuti; così le specie autoctone che popolano i nidi installati a Pienza, oltre a nutrirsi nelle mangiatoie installate alla scuola primaria dall'Associazione Artuà for Nature, da oggi saranno visibili nei pannelli colorati, installati temporaneamente lungo il vialetto che si snoda all'interno dei nuovi Giardini delle Mura.
Un percorso naturalistico nel verde con una cartellonistica apposita ad indicare e descrivere le specie che vivono nel parco e che nidificano nelle casette in legno installate negli alberi sovrastanti.
Per questo l'Amministrazione Comunale invita tutti i Cittadini, le classi delle Scuola Primaria e gli appassionati alla messa in posa della Cartellonistica del progetto che da oggi sarà visibile ai Pientini e ai tanti turisti che scelgono Pienza e la sua natura, per riavvicinarsi ad un sistema eco-sostenibile.
L'appuntamento è fissato per mercoledì 29 marzo 2017 alle ore 11.00 in Viale Enzo Mangiavacchi, ai Giardini delle Mura.

Il Consigliere delegato alle Manutenzioni e Decoro Pubblico,
Comune di Pienza
Alberto Biagiotti

Il Consigliere delegato all'Ambiente,
Comune di Pienza
dott. Manolo Garosi

IL Prefetto di Siena: 'Commissariate Sei, per il contesto corruttivo di rilevante gravità' ( Ma c'è ancora chi si fida di certa gente...)


Con gli studenti alla ricerca della tomba del Campano nel battistero del Duomo senese


L'aula migliore : due ore di lezione di disegno per studenti francesi ieri


Grillo: ' IL PD ? Tutti sottomessi a un capetto da cortile..'


A TUTTA MANETTA. Blog caldo nella notte sfiora 1600 visual..


mercoledì 22 marzo 2017

Il Mov 5 Stelle chiedeva al Parlamento di applicare la legge Fornero anche alle pensioni dei parlamentari., non solo a quelle dei comuni mortali. Vi sembra una proposta così scandalosa? Forse si..per i ....parlamentari dei partiti...!!


Arraffa arraffa..partiti non mollano i privilegi....i fessi sono quelli che ancora...la mattina vanno a lavoro!!



Vitalizi, sì dell’ufficio di presidenza alla proposta Pd. Bocciata quella M5S. Di Maio: ‘Fine impero, arraffano e scappano’

Vitalizi, sì dell’ufficio di presidenza alla proposta Pd. Bocciata quella M5S. Di Maio: ‘Fine impero, arraffano e scappano’
POLITICA


I parlamentari pentastellati hanno interrotto il question time nell'aula di Montecitorio esponendo cartelli di protesta e hanno cercato di fare irruzione nell'ufficio della presidentessa Laura Boldrini. Il vicepresidente della Camera: "Fumo negli occhi degli italiani. Agiscono sull'1% della spesa e tra tre anni si riprendono tutto". Il Pd propone infatti un contributo di solidarietà per tre anni



Caos alla Camera dopo che l’ufficio di presidenza ha approvato la proposta del Partito democratico sui vitalizi bocciato quella del Movimento 5 Stelle. “Sono scioccato. La nostra proposta è stata bocciata e abbiamo presentato un emendamento alla proposta Pd della Fedeli che richiama la proposta Richetti, emendamento giudicato inammissibile. Siamo alla follia”, ha commentato Luigi Di Maio uscendo dall’ufficio. “Si tengono il privilegio“, ha aggiunto il vicepresidente della Camera in un intervento sul blog di Beppe Grillo. Intanto alcuni parlamentari M5S protestavano fuori dalla stanza, provando anche a fare irruzione al grido di “vergogna, vergogna”, e altri interrompevano il question time in corso in aula (con i ministri Pier Carlo PadoanGiuliano Poletti e Carlo Calenda) esponendo cartelli di protesta. Il Questore del Senato dell’M5S Laura Bottici ha provato a sollevare la questione anche nell’aula di Palazzo Madama, ma il presidente Piero Grasso l’ha subito stoppata dicendo che di una questione per ora non all’ordine del giorno si potrà parlare solo “negli interventi di fine seduta

RICERCHE. Perchè nella storiografia pientina e piesca Rodrigo Borgia, il numero due della curia di Pio II, inseparabile da lui, secondo palazzo per importanza sulla Piazza, cardinale e poi papa costruttore e riformatore, uno degli uomini più emblematici del Rinascimento, è stato sistematicamente ignorato da sempre? Solo perchè violava sistematicamente il sesto comandamento? Ma non era il solo!!! Nel prossimo volumetto cercheremo di fare luce su questa scomoda verità..


SEI, nemmeno i rifiuti sanno gestire, quelli che vogliono governare l'Italia; dopo lo scandalo che ha decapitato la società voluta da Rossi alla guida della gestione dei rifiuti toscani, nominati 3 commissari per rimediare al flop seguito all'arresto del massimo dirigente e alla messa sotto inchiesta di altri funzionari ,


il Salvataggio di MInzolini e la mano a Berlusconi: per gli italiani il suicidio del PD


Romano, si svegli. Schiena dritta. Dia un segnale e dica che i senatori Pd hanno sbagliato nella vicenda Minzolini. Non è questione di libertà di coscienza nel voto. Vi state suicidando di fronte agli occhi degli italiani“. E’ il duro monito pronunciato a L’Aria che Tira (La7) dal direttore de ilfattoquotidiano.itPeter Gomez, nei confronti del deputato Pd, Andrea Romano. Il giornalista spiega: “Riguardo a Minzolini, il Parlamento votava se sussistevano le condizioni per la decadenza dal suo mandato di senatore. La legge Severino su questo punto è chiarissima: chiunque sia stato condannato definitivamente a più di due anni di reclusione non ha più le caratteristiche per stare in Parlamento. E non perché sia una punizione nei suoi confronti, ma per garantire agli occhi dei cittadini l’onorabilità della istituzione“. E aggiunge: “Adesso molti elettori pensano davvero che i politici siano tutti uguali. Magari sbagliano, ma la reputazione è una cosa importante nella vita, non ha a che fare direttamente con le leggi, ma coi comportamenti e anche con le scelte difficili. A volte è difficile prendere le distanze da una persona che consideri un tuo amico, ma lo devi fare per un bene superiore che è quello della democrazia e dell’integrità delle istituzioni agli occhi dei cittadini”. Gomez sottolinea la difformità del voto del Pd nel caso di Berlusconi e in quello di Minzolini: “Almeno da parte di Forza Italia c’è stato un filo di coerenza. Ma per Berlusconi il Pd non aveva lasciato libertà di coscienza nel voto. Al contrario, aveva detto che la legge Severino andava applicata. E vedendo questo comportamento, penso: visti i risultati elettorali, non è che nel prossimo Parlamento saremo obbligati ad avere un governo di grande coalizione e quindi con la vicenda Minzolini bisognava dare un segnale? Non sarà per caso che ci sono altri parlamentari che rubano e che sono abituati a rubare sulle nostre spese e allora non sono in grado di intervenire?”